1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Viabilità rurale: il sindaco Gerardo Mariani lancia un grido di allarme

Lunedì 21 Dicembre 2009 17:59

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Dicembre 2009 22:18

PDF Stampa E-mail

Il primo cittadino di Muro Lucano, Gerardo Mariani lancia un grido d’allarme sulla viabilità rurale del Comune murese.“Mentre si programma  un mix di azioni per la ruralità attraverso Piani di sviluppo rurale  ed azioni turistiche e paesaggistiche - ha detto il sindaco Mariani -  le nostre   aree interne versano in un stato di indescrivibile abbandono. Bisogna però fare i conti con un dato di fatto dal quale non si può più prescindere. Ci sono Comuni della Val d’Agri con disponibilità di cassa di milioni di euro”.

 

 

“ In tal senso grande è il mio disappunto- ha proseguito  Mariani- per questa disparità derivante dall’utilizzo delle royalties. Il Comune di Muro Lucano ha 200 km di strade rurali e 400 km di cunette.  Il 70 per cento della popolazione murese abita in aree rurali. Il  30 per cento invece in  paese. Oggi la situazione è giunta al collasso.  La mancanza di interventi è evidente e crea i presupposti per notevoli disagi alla nostra comunità. In altri tempi  però ad urgenti necessità si sopperiva con  la legge n 19. Oggi invece vi è  solo qualche  finanziamento per il ripristino dei danni ma non si lavora affatto sulla prevenzione.  Ed allora le nostre  istituzioni  non possono  esimersi  da  un’attenta analisi   sulla situazione viaria rurale.  La nostra popolazione rurale minaccia l’abbandono delle aree in loco. Un po’ per la mancanza di convenienza dei giovani  che non sono più motivati a dover continuare a vivere  nelle nostre aree rurali. Ma la goccia che fa traboccare il vaso è l’impraticabilità delle nostre strade rurali e dell’urgente necessità di sistemare  torrenti e corsi minori di acqua”.

“In virtù di una molteplicità di emergenze faccio  appello al Presidente della Giunta della Regione Basilicata, Vito De  Filippo – ha concludo Mariani- affinchè possa farsi  carico di questo grave ed inderogabile problema che affligge l’intera area del Marmo Platano ed in particolare di Muro Lucano che in pratica rappresenta il paese con maggiore ruralità. Oggi il Comune di Muro Lucano  non si può più sottacere la necessità e l’urgenza affinchè la  Regione Basilicata acceleri l’iter di definizione della legge n.11”.

 

Ufficio Stampa

Angela Scelzo

Maurizio Cardone